I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Lazio Prodotti

Fagiolo Cannellino di Atina

Ortofrutticoli e cereali, Ortofrutticoli e cereali

DOP

Descrizione

Carta d’Identità
Il Fagiolo Cannellino di Atina DOP è un ecotipo locale i cui semi non superano il centimetro di lunghezza.
Di colore bianco opaco è un fagiolo molto tenero, al punto che non necessita la messa a bagno prima della cottura. Si presenta di forma reniforme, ellittico e schiacciato, di umidità non superiore al 13%.

La Storia
La denominazione del Fagiolo cannellino di Atina DOP è riconducibile a un’area geografica storicamente vocata alla coltivazione, che determina la peculiarità del prodotto, rendendolo non solo distinguibile, ma inimitabile. Da sempre questo tipo di fagiolo è l’alimento principe dei contadini, cucinato nella pignata, e allo stesso tempo alimento molto pregiato, tanto da essere regalato a conoscenti e parenti.

L’Area
Le qualità organolettiche del fagiolo cannellino di Atina sono dovute alle specificità dell’ecotipo e soprattutto del terreno “focaleto”, localizzato lungo le sponde del fiume Melfa, il torrente Mollarino e dei loro affluenti. Il terreno di origine alluvionale e ricco di manganese conferisce al fagiolo cannellino Atina una tenerezza superiore rispetto agli altri tipi. L’acqua utilizzata per l’irrigazione ha contenuti di fosforo e azoto molto bassi, riprova dell’assenza di inquinamento antropico.

La Stagionalità
La semina si effettua a mano o con la seminatrice, dal 15 giugno al 15 luglio. La raccolta avviene tra il 10 settembre al 30 ottobre.

Preparazione e Abbinamenti
I fagioli cannellini di Atina sono così teneri da non dover essere messi a bagno prima della cottura. Nella cultura gastronomica Ciociara vengono impiegati in molte ricette tipiche locali che ne risaltano il sapore come la pasta e fagioli o le sagne e fagioli. I Fagioli Cannellini di Atina rappresentano e risaltano i sapori di una cucina semplice e allo stesso tempo molto saporita.

Dove viene prodotto
Potrebbe interessarti

Fava di Ustica - PSF

Un alimento semplice e genuino, coltivato nel rispetto della tradizione e dell’ambiente. Consumata sia cruda che cotta, sprigiona un sapore di Primavera, pieno e fresco.

Pasta di Gragnano - IGP

La pasta più apprezzata dagli chef italiani e stranieri, la Pasta di Gragnano IGP, ha formati diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi.

Cipolla Rossa di Acquaviva - PSF

La Cipolla Rossa di Acquaviva si distingue dalle altre tipologie per il suo sapore particolarmente dolce, per la sua tipica forma appiattita e per la sua colorazione.